Morta la regina del Soul Aretha Franklin

 

È morta Aretha Franklin, addio a una delle più grandi voci femminili del Novecento


La cantante si è spenta, all’età di 76 anni, a Detroit. Le sue canzoni hanno segnato varie epoche, andando oltre i generi e sempre con uno stile, una personalità e una passione inimitabili. L’ultima esibizione è stata lo scorso novembre al gala della Elton John Aids Foundation

Aretha Franklin è morta nella sua casa di Detroit, a 76 anni, a causa di un cancro al pancreas che le era stato diagnosticato nel 2010. La cantante, anche attivista per i diritti civili, si è spenta circondata dall’affetto dei suoi familiari: “È con profonda tristezza che annunciamo la morte di Aretha Louise Franklin, la regina del soul”, recita il comunicato. “In uno dei momenti più bui delle nostre vite, non riusciamo a trovare parole appropriate per esprimere il dolore del nostro cuore. Abbiamo perso la matriarca e la roccia della nostra famiglia. L’amore che aveva per i suoi figli, nipoti e cugini non aveva confini”. La famiglia si dice inoltre “molto toccata dall’incredibile amore e sostegno” seguito all’annuncio di lunedì del peggioramento delle condizioni di salute della cantante.

Icona riconosciuta della cultura afroamericana, con una forte personalità e un carattere non sempre facile, ma soprattutto artista dalla voce sublime, era nata a Memphis il 25 marzo 1942. La sua ultima esibizione è stata lo scorso novembre a New York al gala della fondazione di Elton John per la lotta all’Aids. Il suo ultimo concerto, invece, risale al giugno 2017 mentre nel 2009 aveva cantato per l’insediamento di Barack Obama alla Casa Bianca rifiutandosi, invece, di farlo quando è stata la volta di Donald Trump.